venerdì 25 ottobre 2013

[RECENSIONE] Il tempo della verità

Il tempo della verità
di: Glenn Cooper

Formato: Kindle
Dimensioni file: 2276 KB
Pagine: 78
Editore: Casa Editrice Nord (31 ottobre 2012)
ISBN13: 9788842922742
Acquistato il: 31 ottobre 2012

Sinossi: Miami, gennaio 2020. Gli Stati Uniti d'America sono sconvolti: il figlio del senatore John Killian, candidato alla Casa Bianca, è stato rapito. Mentre i giornali già parlano di una nuova ondata terroristica, l'FBI è convinta che il responsabile sia Cameron MacDonald, guardia del corpo del senatore, e concentra le indagini su di lui. In preda alla disperazione, Cameron non sa più come difendersi e chiede aiuto a Will Piper, facendo appello alla loro vecchia amicizia. Will non esita nemmeno per un istante: lascia la barca ormeggiata a Panama City, dove si è trasferito quando è andato in pensione, e raggiunge Miami. Ma ben presto l'alibi di Cameron si sgretola e le strade verso la sua innocenza si chiudono tutte, a una a una. A meno che Will non si decida a imboccare quella che porta nell'Area 51, il luogo in cui è conservata la Biblioteca dei Morti...

La mia recensione: Questo libro di Glenn Cooper è solo un racconto breve che si colloca tra il secondo ed il terzo libro della saga della Biblioteca. La trama, come idea di fondo, non è niente male e, proprio per essere un racconto breve, mi sembra parecchio sprecata. Io ne avrei fatto un libro vero e proprio...
Voto: 5 su 5

lunedì 7 ottobre 2013

[RECENSIONE] Il cimitero di Praga

Il cimitero di Praga
di: Umberto Eco

Formato: Kindle
Dimensioni file: 4013 KB
Pagine: 520
Editore: Bompiani (29 giugno 2011)
ASIN: B00671AC4U
Acquistato il: 13 maggio 2012

Sinossi: Simone Simonini è un falsario. Si sposta nell'Europa ottocentesca offrendo i propri servigi a governanti, poliziotti e servizi segreti. Messe nere e attentati dinamitardi, gesuiti, massoni, camicie rosse e carbonari, il suo genio bilioso plasma in silenzio la storia, seminando dietro di sé una scia di rovine e dolore. Dal naufragio in cui muore Ippolito Nievo, all'affaire Dreyfus, alla spettacolare invenzione dei Protocolli dei Savi Anziani di Sion.

La mia recensione: Come per tutti i suoi scritti, trovo davvero divino il modo di scrivere di Eco ma, per quanto riguarda questo libro, onestamente, ho trovato troppe rivoluzioni e congiure sintetizzate in troppo poco spazio... anche perché la prima parte è abbastanza lentina con le vicende del protagonista (che io non vorrei per amico) narrate prevalentemente nella seconda. Comunque, io ve lo consiglio. Buona lettura.
Voto: 4 su 5